Il camino. Anticipiamo qualche semina in inverno con il calore che già abbiamo in casa.

La serra fredda, è fondamentale per anticipare la produzione di qualche orticola, per l’orto sinergico naturale, di alcune settimane, ma in pieno inverno può non essere sufficiente per far germogliare le piantine.
Pur se le temperature sono basse, di giorno col sole d’inverno, la serra può alzarle anche di molti gradi, ma di notte se non è riscaldata, non riesce a garantire la temperatura minima per la germogliazione di un seme (vedi Tabella Semina). D’altronde, senza riscaldamento, ad esempio, far nascere a febbraio piante di Pomodoro che hanno bisogno di una temperatura minima di circa 15 gradi, non è possibile in quanto il seme “percepisce” l’alto rischio di morte della plantula; se invece abbiamo in casa una buona fonte di calore possiamo far germogliare anche i semi dei pomodori e di altre orticole estive, le cui piantine “presagiscono” che, anche di notte, non rischiano di andare sotto la loro temperatura minima vitale.

A Roma mentre scrivo questo post, sono le 23 e fuori la temperatura è di 1 grado. Accanto al camino, variando la distanza dal fuoco, si puo’ regolare e controllare la temperatura della serretta che unita alla temperatura interna della casa consentirà alle piantine di germogliare.

Esempio di piccola serra mobile per germogliazione piantine in inverno
Esempio si serra mobile

La Serretta Mobile (foto) è lunga appena 40 cm, larga 25 ed alta 25, è piccola, ma se ben utilizzata, per un piccolo/medio orto in un solo ciclo di germogliazione può arrivare a produrre fino a 100 piantine. Di giorno, se la temperatura non è troppo rigida, si può mettere fuori esposta a sud, per prendere luce, trattenere il calore del sole e limitare l’azione dei venti freddi, con il gelo e la notte si ripone all’interno e/o accanto al camino. Una volta che le plantule sono nate si trasferiscono in una serra fredda più grande, anche costantemente all’esterno, riparata dai venti freddi e adeguatamente protetta se la temperatura scende troppo e gela. Appena sufficientemente grandi, le piantine si ripicchettano (rimpiolatura) in vasetti più grandi.

Esempio di serra con germogli riscaldati dal calore del camino
Serra con germogli riscaldati dal calore del camino
Esmpio di come il calore del camino può essere usato per riscaldare una serra fatta in casa
Il calore prodotto dal camino riscalda la nostra serra fai da te

Se poi si vuole stimolare ulteriormente la germogliazione aumentando le ore di luce, per una serretta di queste dimensioni basta procurarsi una o due lampade a basso consumo che irradino almeno 4000 lumen, con uno spettro vicino alla luce solare nell’intorno dei 5000 gradi Kelvin.
Nelle foto piantine appena germogliate di pomodori e melanzane, e quasi pronte per la ripichettatura, piantine di basilico.

Il camino. Anticipiamo qualche semina in inverno con il calore che già abbiamo in casa.

Potrebbe anche interessarti

2 commenti su “Il camino. Anticipiamo qualche semina in inverno con il calore che già abbiamo in casa.

  1. Grazie a Pino per l’utilissimo suggerimento per procurarsi con facilità le piantine per l’orticello di casa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *